Sitemap
  • Un nuovo articolo pubblicato su Frontiers in Communication suggerisce che ascoltare insulti è come ricevere un "mini schiaffo in faccia".
  • Il grande messaggio che è stato riformulato di recente è che la salute mentale è la stessa della salute fisica.
  • Gli insulti verbali possono portare a stress e depressione, secondo la ricerca.

Le parole possono ferire.Chiunque abbia mai avuto i propri sentimenti feriti può attestarlo.

E ora una nuova ricerca scopre che le parole offensive possono avere un effetto fisico anche sul corpo.Un nuovo articolo pubblicato su Frontiers in Communication suggerisce che ascoltare insulti è come ricevere un "mini schiaffo in faccia" verbale.

I ricercatori dello studio hanno utilizzato l'elettroencefalografia (EEG) e le registrazioni della conduttanza cutanea per confrontare l'impatto a breve termine di insulti verbali ripetuti con quello di affermazioni ripetute positive o neutre.Gli elettrodi sono stati applicati a 79 partecipanti di sesso femminile.Nell'ambito dell'esperimento, gli insulti sono stati assorbiti allo stesso modo dei mini schiaffi in faccia.

“La stragrande maggioranza delle persone lotta per un senso di comunità e di appartenenza. Ciò è guidato da un bisogno fisico e psicologico di connessione e sopravvivenza. Pertanto, le persone scansionano costantemente il loro ambiente alla ricerca di minacce alla sicurezza o all'appartenenza", ha affermato Allison Forti, PhD, professore associato di insegnamento presso il Dipartimento di consulenza presso la Wake Forest University, che non è stata coinvolta nello studio. “Le minacce ovvie includono atti di violenza fisica, ma più sottili, anche se non necessariamente più benigne, possono essere minacce verbali. Minacce verbali o anche insulti minori possono attivare la risposta umana allo stress, avvertendo la mente e il corpo di prepararsi alla sopravvivenza. Quando la sopravvivenza è legata a un senso di appartenenza o di sicurezza psicologica, potrebbe non volerci molto per creare una risposta fisiologica”.

Le parole possono ferire

Durante lo studio, le donne che hanno partecipato hanno letto una serie di affermazioni ripetute che erano insulti, complementi o affermazioni neutre e fattuali.La metà delle tre serie di affermazioni utilizzava il nome del partecipante e l'altra metà utilizzava quello di qualcun altro.Ai partecipanti è stato detto che le dichiarazioni erano state pronunciate da tre uomini diversi.

Ciò che lo studio ha scoperto è che anche in un ambiente di laboratorio, privo di un'interazione naturale tra gli esseri umani, e con i partecipanti che sapevano che le dichiarazioni provenivano da persone false, il linguaggio offensivo ha comunque avuto effetto.L'EEG ha mostrato che gli insulti avevano un effetto fisico, soprattutto se ripetuti, indipendentemente da chi fosse diretto.

Autore dello studio Dott.Marijn Struiksma dell'Università di Utrecht in una dichiarazione che questo studio può aiutare meglio i ricercatori a comprendere il comportamento sociale.

"Il modo esatto in cui le parole possono fornire il loro carico utile offensivo ed emotivamente negativo nel momento in cui queste parole vengono lette o ascoltate non è ancora ben compreso", ha affermato l'autore dello studio Dr.Marijn Struiksma dell'Università di Utrecht in una dichiarazione.

Thea Gallagher, PsyD, professoressa assistente clinica presso il Dipartimento di Psichiatria della NYU Langone Health, ha affermato che la ricerca conferma ciò che molte persone hanno riferito aneddoticamente.

"Gli insulti verbali possono avere un impatto così negativo che non stiamo davvero assorbendo tutte le cose positive [le persone possono dire di noi]", ha detto Gallagher. “Le persone vengono da me e molte volte durante le sessioni parliamo di cose che sono state dette loro che erano dolorose, sia quando erano bambini che nella loro vita attuale. Questo dimostra che siamo persone sensibili".

Caroline Bobbie, LCSW, psicoterapeuta presso Sonder Health & Wellness a Raleigh, Carolina del Nord, ha affermato che gli insulti possono "infliggere un dolore emotivo reale e duraturo".

“Nello studio di ricerca sono state utilizzate parole chiave come 'idiota' o 'brutto'. Un'osservazione che ho fatto con queste parole chiave è stata che erano insulti che giocano sulla nostra autostima e insicurezze", ha detto Bobbie. “Lavoro spesso con i clienti e il loro dialogo interiore. La verità è che la maggior parte delle persone sono i loro critici più aspri. Un feedback negativo come questo gioca anche nel pregiudizio della negatività, il che rende più difficile per le persone concentrarsi su un feedback positivo che contrasterebbe la negatività".

Limitazioni allo studio

Uno dei limiti dello studio era che veniva svolto in un ambiente di laboratorio e non nella vita reale.Ma gli esperti pensano che le reazioni dei partecipanti sarebbero molto più drammatiche in un contesto di vita reale.

“Questi risultati sono stati trovati in un ambiente di laboratorio. Si pone la domanda, quanto è peggio nel mondo reale quando le persone conoscono modi specifici per farti arrabbiare? disse Gallagher. "[Quelli che insultano] troveranno qualcosa con un briciolo di verità, o qualcosa a cui sei sensibile."Quando gli attacchi verbali sono ancora più personali, la reazione sarà drammaticamente peggiore.

Un secondo limite era la mancanza di diversità nello studio.Comprendeva solo partecipanti di sesso femminile, che stavano reagendo a insulti fabbricati da ipotetici uomini.

"Replicare lo studio con una popolazione di genere più diversificata fornirebbe ulteriori informazioni sulle possibili differenze di genere relative all'impatto fisiologico delle minacce verbali", ha aggiunto Forti. “Storicamente, le donne creavano stretti circoli sociali ai fini della sopravvivenza fisica e psicologica. Essere un membro della comunità o del gruppo sociale aveva un valore maggiore a causa della spinta a sopravvivere. Una minaccia all'appartenenza potrebbe essere catastrofica per una donna. Pertanto, ha senso che le femmine siano in sintonia con le minacce verbali e reagiscano fisiologicamente ad esse”.

Identificazione di relazioni tossiche

Come si applica questo nella nostra vita quotidiana?È importante prendere nota delle relazioni nella vita di tutti i giorni in cui possono essere in gioco gli insulti.Per quanto pensiamo di poterlo "gestire", il danno potrebbe essere simile a un abuso fisico.

“Inizia monitorando le persone nella tua vita: il tuo partner, i tuoi familiari, il tuo capo. Se noti che ti senti davvero male quando sei con questo gruppo di persone, scrivi quello che ti viene detto. Scopri se è un feedback costruttivo o se è qualcosa che sta cercando di abbatterti come persona", ha detto Gallagher.

Il grande messaggio che è stato riformulato di recente è che la salute mentale è la stessa della salute fisica.Gli insulti verbali possono portare astress e depressione, secondo la ricerca.Lo stress ha un impatto sulla nostra salute fisica.

“Quando le persone sono in uno stato di ansia, possono provare più dolore fisico di chi non ha ansia. Diamo molto più credito alla nostra salute fisica e molta meno vergogna rispetto alla salute mentale. Sii consapevole, stabilisci dei limiti e, se il comportamento non cambia, potresti voler sbarazzarti di quella relazione", ha aggiunto Gallagher.

Bobbie ha aggiunto: "Il mio obiettivo da questo studio di ricerca è essere consapevoli di come parli a te stesso e agli altri. Come creature sociali che vivono in una società, dobbiamo essere tutti preparati al feedback negativo. Fa parte della vita. Detto questo, puoi proteggere la tua autostima da questo feedback imparando come calmarti con il tuo dialogo interiore. Considera le parole che usi con attenzione con te stesso e con gli altri poiché le tue parole hanno un impatto duraturo”.

Tutte le categorie: Blog