Sitemap

Le persone celiache o intolleranti al glutine possono trarre beneficio da una dieta a basso contenuto di glutine.Un numero considerevole di persone che non hanno queste malattie adotta ancora una dieta priva di glutine nella speranza che ne giovi alla salute.Una nuova ricerca, tuttavia, suggerisce che una dieta a basso contenuto di glutine può anche avere alcuni effetti negativi sulla salute, aumentando il rischio di diabete.

Condividi su Pinterest
Una nuova ricerca suggerisce che una maggiore assunzione di glutine per le persone che non hanno intolleranza al glutine può ridurre il rischio di diabete di tipo 2.
Credito immagine: American Heart Association

Il glutine è una proteina che si trova principalmente nel grano, nell'orzo e nella segale, così come nei prodotti da forno e in altri alimenti che contengono questi cereali.Le persone celiache, una malattia autoimmune che colpisce almeno 3 milioni di persone negli Stati Uniti, evitano il glutine perché il loro sistema immunitario risponde attaccando l'intestino tenue.

Tuttavia, sempre più persone stanno adottando una dieta priva di glutine, nonostante i suoi benefici per la salute non siano chiari.

In effetti, alcuni nutrizionisti sconsigliano di evitare il glutine.Consigliano invece una dieta equilibrata che includa frutta e verdura, oltre a grano integrale e altri alimenti contenenti glutine.

Nuova ricerca – presentata all'American Heart AssociationEpidemiologia e Prevenzione/Stile di vita 2017 Sessioni Scientifiche– suggerisce che una dieta a basso contenuto di glutine può avere effetti negativi sulla salute aumentando il rischio di diabete di tipo 2.

Studiare il legame tra consumo di glutine e diabete di tipo 2

Geng Zong, Ph.D. – uno degli autori dello studio e ricercatore presso il Dipartimento di Nutrizione dell'Università di Harvard T.H.Chan School of Public Health di Boston, MA – spiega la motivazione alla base dello studio:

“Volevamo determinare se il consumo di glutine influirà sulla salute delle persone senza apparenti ragioni mediche per evitare il glutine. Gli alimenti senza glutine spesso contengono meno fibre alimentari e altri micronutrienti, il che li rende meno nutrienti e tendono anche a costare di più".

Il team ha approssimato il consumo di glutine per 199.794 persone arruolate in tre studi a lungo termine: lo studio sulla salute degli infermieri (NHS) I e II e lo studio di follow-up dei professionisti della salute (HPFS).

Nell'ambito di questi studi, i partecipanti hanno risposto a questionari sulla frequenza degli alimenti ogni 2-4 anni.Complessivamente, i partecipanti hanno consumato meno di 12 grammi di glutine al giorno.Il consumo medio giornaliero era di 5,8 grammi per lo studio NHS I, 6,8 grammi per NHS II e 7,1 grammi per HPFS.

I ricercatori hanno seguito i partecipanti per circa 30 anni, tra il 1984-1990 e il 2010-2013.

Le persone che consumano più glutine hanno il 13% in meno di probabilità di avere il diabete

Durante il periodo di follow-up di 30 anni, sono stati identificati 15.947 casi di diabete di tipo 2.

Lo studio ha rilevato che i partecipanti che avevano la più alta assunzione di glutine - fino a 12 grammi al giorno - avevano un rischio inferiore di sviluppare il diabete di tipo 2 nel periodo di follow-up di 30 anni.Coloro che mangiavano meno glutine avevano anche un apporto di fibre di cereali inferiore.La fibra è nota per proteggere dal diabete di tipo 2.

Dopo l'adeguamento per l'effetto protettivo delle fibre, i partecipanti al 20% superiore della scala del consumo di glutine avevano il 13% in meno di probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2, rispetto a quelli all'estremità opposta della scala, ovvero quelli il cui apporto di glutine era inferiore 4 grammi al giorno.

"Le persone senza celiachia possono riconsiderare la limitazione dell'assunzione di glutine per la prevenzione delle malattie croniche, in particolare per il diabete", afferma il coautore Zong.

I limiti dello studio includono la sua natura osservativa, il che significa che non può stabilire la causalità e il fatto che sono necessarie ulteriori ricerche per confermare i risultati.Inoltre, i ricercatori non hanno incluso i dati di coloro che hanno eliminato completamente il glutine dalla loro dieta.

Scopri come il glutine può scatenare il linfoma in alcuni pazienti celiaci.

Tutte le categorie: Blog