Sitemap
  • La Corte Suprema ha ribaltato Roe v.Wade il 24 giugno, revocando un diritto fondamentale alla privacy che tutelava la scelta di una persona di abortire.
  • Esperti medici e di salute mentale hanno affermato che la sentenza non si basa su prove scientifiche e avvertono di conseguenze sulla salute potenzialmente devastanti, incluso l'aumento dei tassi di mortalità materna.
  • Sostenere i propri cari che potrebbero essere alla ricerca di un aborto è fondamentale per garantire la loro salute e sicurezza.

La storica sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti di eliminare Roe v.Wade il 24 giugno ha conseguenze reali e immediate per chiunque possa rimanere incinta.

Quando il presidente Biden si è rivolto alla nazione in quello che ha descritto come un "giorno triste per la corte e il Paese", ha affermato che la decisione della Corte Suprema di revocare un diritto fondamentale riporta il Paese indietro di 150 anni.

Senza Roe, si stima che 36 milioni di donne e altre persone che possono rimanere incinte potrebbero perdere l'accesso ad aborti sicuri.Le leggi contro l'aborto non sono supportate dalla comunità medica e non si basano su prove scientifiche.

Limitare le libertà riproduttive potrebbe costringere milioni di americani a portare a termine una gravidanza, anche se mette a rischio la loro salute.Altri possono ricorrere a misure non sicure per interrompere una gravidanza da soli.

Negare l'accesso all'aborto potrebbe significare che le sopravvissute a violenze sessuali potrebbero essere costrette a partorire i figli dei loro autori.

Questo "tragico errore della corte", come descritto da Biden, avrà implicazioni devastanti per la salute e si prevede che aumenterà i tassi di mortalità materna, in particolare tra le persone di colore e altri gruppi emarginati, secondo gli esperti di salute.

Il caso che ha posto fine a Roe

La Corte stava valutando il caso Dobbs v.Jackson Women's Health Organization per determinare se il divieto di aborto di 15 settimane del Mississippi fosse costituzionale.

Capovolgere Roe, la sentenza storica che ha garantito il diritto alla privacy e protetto la scelta di una persona di abortire dal 1973, significa che altri diritti alla privacy, come l'uso del controllo delle nascite o l'uguaglianza del matrimonio, potrebbero ora essere minacciati se ulteriori casi dovessero andare avanti alla Suprema Corte.

Si stima che circa 26 stati sono certi o probabilmente si muoveranno rapidamente per vietare l'aborto.Almeno 13 stati, incluso il Mississippi, hanno leggi trigger che dovrebbero entrare in vigore, che potrebbero criminalizzare coloro che cercano di interrompere le gravidanze.

Quelli negli stati con le restrizioni più rigide potrebbero dover viaggiare fuori dallo stato per cure o ordinare farmaci per l'aborto da un medico fuori dallo stato, ove legale.

Cosa succede quando viene negato l'accesso all'aborto?

Una ricerca del Guttmacher Institute mostra che quasi 1 donna su 4 abortirà e un sondaggio Pew Research stima che il 61% degli adulti crede che l'aborto dovrebbe essere legale.

La maggior parte delle persone trascorre la maggior parte della propria vita riproduttiva cercando di evitare di rimanere incinta per una serie di motivi.

Ma i contraccettivi non sono perfetti.In effetti, la ricerca mostra che dal 2000 al 2014, il 51% delle persone studiate utilizzava un metodo contraccettivo durante il mese in cui è rimasta incinta.

Quando le persone incinte perdono l'accesso alle cure per l'aborto, la ricerca mostra che è più probabile che subiscano difficoltà finanziarie e problemi di salute fisica e mentale, che colpisce in modo sproporzionato le persone nei gruppi emarginati e quelli con uno status socioeconomico basso.

Per coloro che cercano un aborto nelle aree con il maggior numero di restrizioni, un'analisi di maggio 2022 stima che milioni di persone dovranno recarsi in uno "stato di destinazione", 16 dei quali ha protezioni in atto, per ricevere cure per l'aborto.In Texas, le persone dovrebbero guidare per 243 miglia fino alla clinica per aborti più vicina.

Effetti sulla salute fisica

IlOrganizzazione Mondiale della Sanità (OMS)afferma che "Rendere la salute per tutti una realtà e andare verso la progressiva realizzazione dei diritti umani, richiede che tutti gli individui abbiano accesso a un'assistenza sanitaria di qualità, compresi servizi completi di assistenza all'aborto".

Tutti i principali gruppi medici, tra cui l'American Medical Association (AMA) e l'American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG), sono contrari alla limitazione dell'accesso all'aborto.

Nel 2019, la maggior parte degli aborti (93%) si è verificata all'inizio della gravidanza durante le prime 13 settimane di gestazione.

In molti casi, gli aborti possono salvare la vita.

Amanda N.Kallen, MD, professore associato di ostetricia, ginecologia e scienze riproduttive presso la Yale School of Medicine e membro del team Healthline Medical Affairs, ha affermato che la gravidanza e il parto hanno rischi di complicanze maggiori dell'aborto.

"Le donne moriranno di gravidanza a causa di questa decisione",Kallen ha detto a Healthline. "Questo è un paese che ha già i tassi di mortalità materna più alti tra i paesi sviluppati".

Negli stati con restrizioni o divieti all'aborto, le procedure di aborto sia medico che chirurgico potrebbero essere limitate o revocate del tutto.

Possibili restrizioni alle cure riproduttive

Le ripercussioni a lungo termine di Roe v.L'inversione di tendenza di Wade non è stata completamente compresa, ma gli esperti hanno espresso preoccupazione per possibili restrizioni e limitazioni ai trattamenti, tra cui:

Tassi di mortalità materna più elevati

Gli esperti hanno avvertito che limitare l'accesso all'aborto porterà inevitabilmente a tassi di mortalità materna più elevati, con maggiori probabilità di essere colpite dalle persone di colore.

Sono possibili limitazioni alle cure mediche per aborto spontaneo dovute a complicazioni della gravidanza e potrebbero danneggiare gravemente le persone.

Uno stimato26% delle gravidanzefinire con un aborto spontaneo e la cura dell'aborto spontaneo (farmaci o procedure) è simile alla cura dell'aborto.Ad esempio, se il trattamento per una gravidanza extrauterina viene ritardato o se una persona incinta con sepsi non è in grado di abortire, l'aborto spontaneo potrebbe non essere curato e causare ulteriori complicazioni o addirittura la morte.

Gli Stati Uniti hanno già il più alto tasso di mortalità materna di qualsiasi paese sviluppato.

Nel 2020, il tasso di mortalità materna era di quasi 24 decessi ogni 100.000 nati vivi, secondo ilCentri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

Sarah Prager, MD, MAS, professoressa di medicina UW nel dipartimento di ostetricia e ginecologia, ha detto a Healthline che l'aumento dei tassi di mortalità materna sarà attribuito all'aumento degli aborti non sicuri che si verificheranno a causa dell'illegalità degli aborti.

“Il numero degli aborti non diminuirà sostanzialmente, saranno solo molto più difficili da ottenere e, in alcuni casi, molto meno sicuri”,disse Prager. "Tuttavia, la maggior parte dell'aumento della mortalità probabilmente proverrà dal fatto che le persone incinte non sono in grado di abortire di cui hanno bisogno, il che porta a gravidanze continue (e forzate)".

Complicazioni da altre condizioni di salute

Gli effetti sulla salute fisica del rifiuto di un aborto possono anche variare a causa delle circostanze di salute precedenti e presenti di un individuo.

Kecia Gaither, MD, MPH, FACOG, direttrice dei servizi perinatali presso il NYC Health + Hospitals/Lincoln di New York City, ha descritto tre possibili scenari:

  • Persone con condizioni mediche di base che precludono la continuazione della gravidanza: (cioè, quelle con malformazioni cardiache sottostanti, scarsa funzionalità cardiaca, ipertensione polmonare o insufficienza renale) In alcuni casi, la continuazione della gravidanza potrebbe significare gravi condizioni di comorbidità che provocano la morte.
  • Persone che portano feti con malformazioni congenite letali: questi individui possono subire un parto operativo di un bambino che morirà al momento della nascita o subito dopo.
  • Persone con disturbi mentali sottostanti: condizioni di salute mentale come ansia o depressione potrebbero essere esacerbate e, in casi estremi, comportare un aumento del rischio di suicidio, infanticidio o abuso o abbandono di minori.

"La mia preoccupazione come ginecologo sono le ramificazioni che ne deriveranno a causa di masse di donne disperate che hanno terminazioni non sicure",Gaither ha detto a Healthline. “Cosa succede alle loro famiglie? Quali sono le ricadute mediche, sociali, finanziarie e legali di queste situazioni?"

Mancanza di formazione

I medici che forniscono assistenza a persone che vivono in stati con accesso limitato potrebbero subire conseguenze legali.Inoltre, un minor numero di professionisti medici può ricevere una formazione in generale sulla cura dell'aborto, il che potrebbe influenzare i risultati sanitari dei pazienti negli anni a venire.

Secondo uno studio dell'aprile 2022 pubblicato su Ostetricia e ginecologia, quasi il 45% dei programmi di residenza in ostetricia e ginecologia negli Stati Uniti è certo o probabilmente non avrà accesso alla formazione sull'aborto nello stato.

Poiché la cura dell'aborto è simile alla cura dell'aborto spontaneo, ciò significa che un minor numero di professionisti medici sarà formato per eseguire una procedura di aborto spontaneo a causa di complicazioni della gravidanza.

Anche gli aborti sono costosi e spesso non coperti da assicurazione, con un costo di circa $ 500 per procedura.Nel 2014, il 53 per cento degli aborti è stato pagato di tasca propria, secondo una ricerca del Guttmacher Institute.E in un mondo post-Roe, gli esperti dicono che gli aborti diventeranno solo più costosi.

Effetti sulla salute mentale

Un aborto può essere un processo emotivamente drenante, anche quando è legale.Pertanto gli effetti sulla salute mentale del portare a termine una gravidanza indesiderata, non pianificata o malsana non possono essere sopravvalutati, in particolare per coloro che sono soggetti all'accesso più limitato.

Ricerca dal 2017ha dimostrato che la negazione dell'aborto è associata a esiti psicologici negativi.Il costo fisico ed emotivo dell'aborto può influenzare altre aree della vita di una persona, comprese le relazioni familiari, le amicizie, i luoghi di lavoro e le comunità di qualcuno.

Le principali associazioni di salute mentale, tra cui l'American Psychological Association e l'American Psychiatric Association, si sono opposte alla sentenza della Corte Suprema.

Lori Lawrenz, PsyD, psicologa autorizzata presso l'Hawaii Center for Sexual and Relationship Health di Honolulu e membro dell'Healthline Medical Advisory Board, ha spiegato che le ripercussioni psicologiche della negazione dell'aborto potrebbero manifestarsi in diversi modi.Questi possono includere:

  • ansia aumentata
  • minore autostima
  • depressione
  • rabbia e rabbia
  • attacchi di panico
  • paranoia
  • stress post traumatico
  • colpevolezza
  • vergogna
  • disfunzione sessuale
  • psicosi, allucinazioni e deliri (in rari casi)
  • distraibilità (dovuta a pensieri invadenti)
  • dolore stigmatizzato (cioè, una persona si sente immeritevole del proprio dolore e gli altri non capiscono o non consentono a questa persona di addolorarsi per la propria perdita)
  • questioni spirituali (cioè, le persone possono sentirsi come se fossero "punite" da Dio o possono isolarsi dalla loro comunità di fede)

Effetti sui sopravvissuti alla violenza sessuale e all'incesto

Le vittime di violenze sessuali come lo stupro e l'incesto potrebbero essere costrette a portare a termine un bambino in alcuni stati.

Melody Gross, il fondatore di Courageous SHIFT, una società di coaching per la violenza domestica a Charlotte, nella Carolina del Nord, ha spiegato che con un accesso minimo o nullo all'aborto, coloro che subiscono coercizione riproduttiva e abusi sono costretti a correre rischi che possono essere dannosi per la loro sicurezza e salute.

"Essere costretti a partorire dal loro aguzzino può avere ripercussioni generazionali",Gross ha detto a Healthline.

Effetti sui gruppi emarginati

La sentenza della Corte Suprema crea un'altra barriera da superare per gli individui di basso status socioeconomico e i gruppi emarginati, una questione che è sia classista che razzista.

“O ci viene detto di non avere figli ma non ci viene data un'adeguata pianificazione familiare e salute riproduttiva, oppure ci viene detto di prenderci cura dei nostri figli ma non ci vengono fornite le risorse (denaro, alloggio, servizi di salute mentale, ecc.) per fare Così,"ha detto Gross.

“I gruppi emarginati sono in una situazione di sconfitte. I poveri e altri gruppi emarginati sono colpiti in modo sproporzionato da tutto ciò che la cultura dominante dà per scontato”,Lordo aggiunto.

Effetti sulle persone transgender e non binarie

Il capovolgimento delle uova potrebbe avere serie implicazioni per la comunità LGBTQIA+, come l'annullamento del matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Ma l'impatto può essere particolarmente significativo per le persone transgender, non binarie e di genere non conforme, che sono spesso escluse dalla discussione sui diritti riproduttivi.

Mentre Roe è sempre stata una questione di diritti delle donne, chiunque abbia un utero che potrebbe rimanere incinta, come un uomo transgender, potrebbe vedersi negato l'aborto negli stati con accesso limitato.

Le persone transgender subiscono già discriminazioni nelle strutture sanitarie così com'è e sono spesso prese di mira da legislatori conservatori e dalla legislazione anti-trans.

"Considera il corpo di una persona transgender, che non si identifica più come donna, rimane incinta e non ha accesso ai servizi di aborto", ha affermato Elle Moxley, fondatrice e direttrice esecutiva del Marsha P.Istituto Johnson. “La lotta per le persone transgender per accedere a qualsiasi tipo di assistenza medica è reale; considerare le sfide della ricerca di cure riproduttive come un'ulteriore barriera".

Moxley ha aggiunto che le osservazioni del giudice della Corte Suprema Clarence Thomas sull'esame di altre leggi affermano che altri diritti e libertà sono sotto esame.

"Capisci che quando sei una persona transgender, le leggi così come sono scritte sono una cosa, ma non è che non affrontiamo quotidianamente ingiustizie e discriminazioni a livelli indicibili",ha detto Moxley.

"Le leggi ci consentono una certa protezione, ma non tutte",Moxley ha continuato. "Il pensiero di coloro che sono in gioco creerà un tono di diffusa accettazione della discriminazione, del trattamento dei membri della nostra comunità come meno che umani e immeritevoli di protezione".

Come aiutare

Solo il Congresso ha il potere di ripristinare le protezioni di Roe v.Wade trasformando il diritto di una persona all'aborto in una legge federale.Ciò significa che durante la stagione elettorale di questo autunno e oltre, Roe è al ballottaggio.

Il voto fa sentire le voci.Le proteste collegano le persone attorno a cause comuni.Donare a cliniche vicino ai confini degli stati con le restrizioni più severe fornisce un aiuto finanziario per aiutare a finanziare risorse aggiuntive.E fornire supporto emotivo a coloro che cercano cure per l'aborto potrebbe salvare la vita.

Offri supporto

Se a qualcuno che conosci viene negato l'aborto e deve portare a termine una gravidanza, il tuo supporto emotivo è fondamentale.

"Garantire che qualsiasi persona incinta abbia la possibilità di accedere all'assistenza sanitaria è importante",ha detto Lorenzo. "Permetti loro di sapere che sono amati e supportati, concentrandosi su di loro come esseri umani preziosi e non solo sulla vita che cresce dentro di loro".

Lawrenz ha aggiunto che può essere utile consentire alla persona di condividere apertamente le proprie emozioni.

"Consenti a tutti i sentimenti di essere espressi", ha detto. "Una persona vulnerabile filtra i suoi pensieri attraverso le sue paure e vulnerabilità: è importante parlare di amore e incoraggiamento alla persona per farle sapere che è supportata in qualsiasi modo abbia bisogno per andare avanti con la gravidanza".

Aiutaci a garantire la sicurezza

Le persone possono ricorrere a misure non sicure per interrompere una gravidanza se le risorse e l'accesso mancano.Altri potrebbero avere un'ideazione suicidaria o navigare in circostanze pericolose con il proprio partner.

Se sei mai preoccupato che la salute o la sicurezza di una persona cara sia in pericolo perché non è stata in grado di abortire, Lawrenz consiglia di mantenere un dialogo aperto e di astenersi dal linguaggio giudicante.

"La gentilezza fa molto quando si tratta degli effetti sulla salute mentale dell'aborto",ha detto Lorenzo.

"Sostenere le persone, votare per leggi che supportano le persone, essere consapevoli di come le parole possono avere un impatto sulle persone ed essere un sostenitore invece di permettere in silenzio che qualcuno soffra da solo, sono tutti modi in cui si può essere in grado di aiutare",ha detto Lorenzo.

Guardando avanti

Nei giorni successivi alla sentenza della Corte Suprema, ondate di proteste furiose, anche se pacifiche, si sono scontrate con celebrazioni tra comunità conservatrici e religiose.

Sebbene la limitazione dell'accesso all'aborto indubbiamente avrà un impatto sul benessere di milioni di persone a cui vengono negate le cure, indipendentemente dalla parte in cui ti trovi, è importante riconoscere le implicazioni a lungo termine su scala più ampia.

Tutte le categorie: Blog