Sitemap
  • Una nuova ricerca indica che circa il 5% delle persone con diagnosi di prediabete sviluppa il diabete di tipo 2 entro un anno.
  • Tuttavia, gli esperti affermano che il rischio aumenta nel tempo se una persona con prediabete non adotta cambiamenti nello stile di vita come una dieta più sana o un programma di esercizio fisico regolare.
  • Gli esperti dicono che la dieta è di solito il miglior punto di partenza e le modifiche dovrebbero essere apportate gradualmente.

Gli operatori sanitari consigliano le persone con diagnosiprediabetemodificare il proprio stile di vita adottando una dieta più sana e facendo più esercizio.

Gli esperti affermano anche che queste modifiche dovrebbero essere apportate prima piuttosto che dopo.

Questo perché sebbene il prediabete di solito non progredisca fino al diabete di tipo 2, il prediabete può trasformarsi in una condizione più grave nel tempo se non si interviene.

UNstudi recentipubblicato su JAMA Network Open ha esaminato i dati di oltre 50.000 anziani con prediabete tra gennaio 2010 e dicembre 2018.

I ricercatori hanno riferito che poco più del 5% di queste persone all'anno ha sviluppato il diabete di tipo 2.

I ricercatori hanno esaminato i livelli di zucchero nel sangue nel tempo.Livelli di emoglobina A1C dal 5,7% al 6,4% dopo il digiuno per 8 ore indicavano prediabete.

Gli anziani con obesità erano a maggior rischio di sviluppare il diabete dopo la diagnosi di prediabete, così come gli anziani neri, gli anziani a basso reddito e quelli con una storia familiare di diabete.Anche gli anziani con zucchero nel sangue tra il 6% e il 6,4 nell'intervallo A1C erano a rischio più elevato.Anche gli uomini avevano un rischio leggermente più alto rispetto alle donne.

Gli esperti sottolineano che quei numeri aumentano più a lungo qualcuno aspetta per affrontare il problema.La diagnosi iniziale aiuta gli operatori sanitari a personalizzare un programma.

"Questo è un numero molto sorprendente poiché 37 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno il diabete e circa il 20% di loro non sa nemmeno di averlo, secondo il CDC",Dana Ellis Hunnes, Ph.D., RD, MPH, dietista clinica senior presso l'UCLA Medical Center e assistente professore presso la UCLA Fielding School of Public Health, ha detto a Healthline.

"Avere il diabete è estremamente costoso e può essere altamente debilitante, quindi, sì, qualsiasi cosa qualcuno possa fare per prevenire il passaggio dal prediabete al diabete ne vale assolutamente la pena",ha detto Hunnes. "Tutto ciò che una persona può fare per migliorare la propria salute li aiuterà a evitare la polifarmacia o altre malattie croniche costose e debilitanti, tra cui malattie cardiache o ictus".

“Invito chiunque abbia una diagnosi di prediabete a fare ogni sforzo possibile per evitare un peggioramento di questo in diabete, o della propria salute in generale”, ha aggiunto.

La necessità di agire

Dott.David Cutler, un medico di famiglia presso il Providence Saint John's Health Center di Santa Monica, in California, ha detto che il prediabete Healthline è facile da ignorare per alcuni.Non dovrebbero.

"È importante riconoscere e affrontare il prediabete mantenendone il rischio in prospettiva",disse Cutler. “Il prediabete non è una malattia. Raramente ci sono complicazioni da prediabete e non è necessario alcun farmaco”.

"Ma questo è un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto perché dal 25 al 50 percento delle persone con prediabete [alla fine] svilupperà... il diabete",disse Cutler. "Puoi ignorare questo problema contando sul fatto che il 95 percento dei prediabetici ogni anno non progredisce verso il diabete".

"D'altra parte, se comprendi i rischi del diabete e vuoi adottare misure ragionevoli per prevenire il diabete, la gestione aggressiva del prediabete è la cosa logica da fare", ha aggiunto.

Cutler ha affermato che la maggior parte dei medici evita i farmaci con una diagnosi di prediabete, scegliendo di raccomandare una dieta migliore e più esercizio.

"Non credo che etichettiamo troppe persone come prediabete",disse Cutler. “Penso che sia un buon avvertimento per le persone per migliorare la propria salute. E poiché sovrappeso e obesità sono in qualche modo predittivi di prediabete e diabete e sempre più persone stanno diventando sovrappeso e obese, penso che avere quella diagnosi o quell'avvertimento possa essere una buona cosa se risveglia le persone alla necessità di migliorare la propria dieta e attività fisica e altri comportamenti sanitari”.

In caso contrario, è allora che il problema può iniziare, Dr.Eva Shelton, residente all'Harvard and Brigham and Women's Hospital di Boston, ha detto a Healthline.

"Circa unTerzodegli americani sono nella fascia prediabetica e se non apportano modifiche al loro stile di vita/dieta/farmaci, molti svilupperanno il diabete entro 10 anni, secondo il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Disease”, ha detto Shelton.

"Tuttavia, alcuni cambiamenti molto semplici possono fare differenze drastiche, come il passaggio dal riso bianco al riso integrale, dal macchiato al caramello al caffè nero e l'esercizio fisico alcune volte alla settimana può ridurre il rischio di diabete del 58 percento",ha detto Shelton.

“Alcuni potrebbero anche prendere in considerazione l'inizio di farmaci come la metformina per aiutare a ridurre i livelli di glucosio nel sangue. Questi semplici cambiamenti possono prevenire o ritardare il diabete lungo la strada",ha detto Shelton. "Il prediabete e il diabete sono su uno spettro e condividono rischi simili come l'aumento dei rischi di malattie cardiovascolari come infarti o ictus".

I passi da fare

Dott.Lisa McAdams, direttrice medica senior di Zing Health, un operatore sanitario specializzato in anziani e persone con disabilità ammissibili a Medicare, ha detto a Healthline che il superamento del diabete inizia progressivamente con la dieta.

"Inizia guardando il cibo che mangi e apportando alcune modifiche chiave",ha detto McAdams. "Non devi apportare enormi cambiamenti tutti in una volta e non devi evitare completamente i cibi che ami".

"Inizia con piccole modifiche che aggiungi nel tempo",ha detto McAdam. "Aumenta la frutta fresca intera, la verdura e i cereali che mangi e diminuisci gli alimenti trasformati e gli alimenti ad alto contenuto di grassi saturi (carne e latticini)."

"Gli alimenti integrali a base vegetale hanno più sostanze nutritive, comprese le fibre, e ti aiuteranno a sentirti pieno e soddisfatto con meno calorie", ha aggiunto. "Mangiarne di più e meno alimenti trasformati, carne e latticini ti aiuterà a perdere qualche chilo e ridurre il rischio di diabete".

Dott.Lindsay Harrison, specialista in diabete con Texas Diabetes and Endocrinology, ha detto a Healthline che è importante tenere il passo con i cambiamenti della dieta e dello stile di vita una volta preso l'impegno.

"I benefici dell'intervento sono persistiti oltre 10 anni dopo l'inizio dello studio",ha detto Harrison. “Ci sono prove che il ritorno alla glicemia normale anche brevemente ha avuto una riduzione a lungo termine della progressione verso il diabete. Nel complesso, l'intervento sullo stile di vita è sia efficace che conveniente".

"Sebbene finora non sia stato dimostrato che i cambiamenti nello stile di vita riducano la morbilità o la mortalità, i cambiamenti nello stile di vita sono generalmente benefici e non hanno effetti negativi",ha aggiunto Harrison.

Tutte le categorie: Blog