Sitemap
Condividi su Pinterest
L'app Ness Rewards consente agli utenti di guadagnare punti per azioni come andare in palestra o sottoporsi a controlli regolari.Possono quindi riscattare i punti guadagnati per accordi con i marchi partner.Westend61/Getty Images
  • Una nuova app promette di premiare le persone per le "azioni salutari" che già fanno, come l'esercizio.
  • I punti guadagnati tramite l'app Ness Rewards possono essere riscattati presso noti marchi di benessere.
  • Gli utenti avranno anche accesso a esperti di benessere come dietisti e allenatori della salute.
  • La società sta lanciando una suite di carte di credito per aiutare gli utenti a guadagnare ancora più punti.
  • Gli esperti affermano che app come Ness possono essere strumenti utili nella ricerca di una salute migliore.

Ti piacerebbe essere ricompensato per fare le cose che sai che dovresti comunque fare per prenderti cura di te stesso, come allenarti e visitare il tuo medico?

Mentre i benefici per la salute di fare queste cose dovrebbero essere abbastanza gratificanti, di certo non farebbe male avere un po' di soldi in più da spendere per generi alimentari sani o una lezione di ginnastica, giusto?

Per aiutarti con i tuoi sforzi per il benessere, la società fintech Ness ha ora lanciato l'app Ness Rewards.

Presentazione dell'app Ness Rewards

Ness afferma che la loro nuova app alla fine consentirà alle persone di guadagnare punti per "azioni salutari" che stanno già facendo, come sottoporsi a controlli regolari e andare in palestra.

I punti guadagnati saranno quindi idonei per il riscatto presso i marchi benessere partner.

Tra i molti marchi famosi con cui stanno lavorando ci sono Barry's Bootcamp, Sweetgreen e Thrive Market.

Hanno anche acquisito WellSet, un fornitore di corsi di benessere olistico virtuale.WellSet ha una rete di 4.000 allenatori sanitari, doule, dietisti e terapisti a cui è possibile accedere utilizzando i tuoi punti.

Inoltre, Ness sta creando una suite di carte di credito per aiutare i propri clienti a accumulare premi più velocemente.

I piani futuri includono offerte di prestazioni mediche, assicurazioni supplementari e un'assicurazione sanitaria completa.

Perché è stata creata l'app Ness Rewards

Derek Flanzraich, che in precedenza era il CEO e fondatore di Greatist, afferma di aver avviato Ness perché era frustrato dal fatto che il suo assicuratore non avrebbe pagato per le visite terapeutiche durante la pandemia.

Di conseguenza, è diventato determinato a rendere il benessere più accessibile e alla portata di tutti.

Greatist è stato creato per prendersi cura della parte dell'accessibilità e ora Ness aiuterà a ridurre i costi per stare bene.

"In definitiva, vediamo le carte di credito come la migliore piattaforma per i consumatori per ottenere un'assicurazione sanitaria che durerà da 30 a 40 anni, non solo da 3 a 4", ha spiegato Flanzraich.

"Quando possiamo giustificare l'investimento nella salute a lungo termine in questo momento, ciò porterà per la prima volta a una società più sana con incentivi per il piano sanitario totalmente allineati".

Ness può aiutare con i tuoi sforzi per il benessere?

Behnaz Bojd, PhD, assistente professore presso la UC Irvine Paul Merage School of Business, ha detto di aver sentito parlare dell'app Ness tramite un influencer di fitness di Instagram che segue di nome Megan Roup e pensa che sia "un'idea molto interessante".

Sente che è molto probabile che sia efficace.

"Ci sono risultati di ricerche che mostrano che gli incentivi finanziari possono motivare le persone a impegnarsi in comportamenti sani come andare in palestra", ha osservato.

Dice che potrebbero esserci degli svantaggi, tuttavia.Ad esempio, le persone che non sono interessate ai partner per il benessere di Ness potrebbero essere meno incentivate a usarlo.Inoltre, le persone che sono già soddisfatte della loro attuale assicurazione sanitaria potrebbero essere meno inclini a usarla.

Suggerisce che espandere il numero di rivenditori disponibili per riscattare punti o avere una funzione di cashback o donazione di punti potrebbe incoraggiare ancora più persone a utilizzare l'app.

Sente che, dal momento che siamo esseri sociali, incentivi come la capacità di ricevere Mi piace e condividere foto possono essere anche buoni strumenti motivazionali.

Tuttavia, Bojd avverte che, mentre gli incentivi esterni come i punti possono essere un buon modo per far ripartire il tuo benessere, la ricerca indica che a lungo termine le persone devono avere la propria motivazione interna per rimanere impegnate.

Anamara Ritt-Olson, PhD, professoressa associata e direttrice della formazione e del coinvolgimento della rete CERES presso l'UC Irvine Program in Public Health, era un po' più esitante.

"Ci sono tonnellate di app adorabili là fuori, ma invogliare le persone a usarle e continuare a usarle è una sfida enorme che poche app riescono bene", ha detto.

Ha espresso preoccupazione per il fatto che Ness sembra essere progettato per aumentare il consumismo piuttosto che il cambiamento comportamentale.

"Non ho visto alcun dato che supporti il ​​fatto che spendere soldi per "marchi più sani" porti a uno stile di vita più sano", ha detto. "Ma, detto questo, se può ridurre le barriere all'impegnarsi in uno stile di vita più sano, questo è un obiettivo meraviglioso".

Ritt-Olson concorda con Bojd sull'importanza di avere motivazione al di fuori di un'app per raggiungere i propri obiettivi di benessere.

“Uno stile di vita sano non dipende da nessuna app. Sono solo strumenti. Mezzi più efficaci per raggiungere il benessere e uno stile di vita più sano significano connettersi con un medico di fiducia e creare un piano personalizzato per te e le tue esigenze", ha affermato.

Tuttavia, nota che ci sono alcune ottime app che usa personalmente, tra cui MyFitnessPal per monitorare l'attività e l'assunzione di cibo, l'app Calm per la riduzione dello stress e Open per gli allenamenti mente-corpo.

È anche d'accordo con Bojd sul fatto che gli amici possono avere una buona influenza sui nostri sforzi per il benessere.

"Un messaggio per andare a fare un'escursione o andare in palestra mi fa uscire dalla porta più di qualsiasi app", ha spiegato.

Tutte le categorie: Blog