Sitemap
Condividi su Pinterest
Gli esperti affermano che gli indumenti protettivi durante le escursioni sono una misura preventiva contro la malattia di Lyme.Westend61/Getty Images
  • I ricercatori affermano che la malattia di Lyme sembra diventare più comune.
  • Si stima che circa il 14% del mondo abbia avuto la malattia di Lyme con i tassi più alti in Europa.
  • La malattia viene trasmessa attraverso i morsi delle zecche che trasportano i batteri che causano la malattia.
  • Sintomi come dolori muscolari, febbre, mal di testa, brividi e ingrossamento dei linfonodi compaiono in genere da 3 a 30 giorni dopo una puntura di zecca.

Circa il 14% della popolazione mondiale potrebbe aver avuto la malattia di Lyme a un certo punto.

Questo secondo una nuova ricerca pubblicata su BMJ Global Health in cui gli scienziati hanno riferito che la malattia di Lyme è più comune in Europa.

Hanno notato che circa il 9% della popolazione in Nord America e Sud America ha avuto la malattia di Lyme.

"(La malattia di Lyme) ha continuato a diffondersi a livello globale negli ultimi anni come una malattia cronica e multisistemica trasmessa da vettori", hanno scritto gli autori dello studio.

"Tali malattie trasmesse da vettori, che sono caratterizzate dalla specificità della distribuzione geografica e dalla frequente emergenza e introduzione di agenti patogeni, rappresentano un problema di salute pubblica significativo e crescente e sono le principali cause di malattie e morte in tutto il mondo", hanno aggiunto.

Gli Stati Uniti.I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) lo stimano476.000le persone negli Stati Uniti vengono diagnosticate e curate per la malattia di Lyme ogni anno.

È la malattia trasmessa da vettori più comune negli Stati Uniti e viene trasmessa attraverso il morso delle zecche infette.

“Il rischio di malattia di Lyme è più alto in alcune parti del Paese rispetto ad altre. Ad esempio, il rischio più alto di malattia di Lyme si trova nelle regioni nord-orientali, medio-atlantiche e centro-settentrionali. Se ti trovi all'esterno in ambienti con esposizione alle zecche in quelle regioni, potresti sicuramente essere a rischio",Dott.Dana Hawkinson, esperta di malattie infettive e direttrice medica per la prevenzione e il controllo presso il sistema sanitario dell'Università del Kansas, ha detto a Healthline.

“In altre aree, le zecche sono in grado di trasportare e diffondere altre malattie più comunemente di Lyme, come la febbre maculata delle Montagne Rocciose e l'ehrlichiosi. Ecco perché le misure preventive delle zecche e i controlli delle zecche post-attività sono così importanti",Ha aggiunto Hawkinson.

Perché la malattia di Lyme potrebbe essere in aumento

Gli esperti affermano che i tassi di infezione da malattia di Lyme sono in aumento e ciò potrebbe essere dovuto a una serie di fattori.

"La malattia di Lyme sembra aumentare in prevalenza, per diversi motivi",ha detto Hawkinson. “In primo luogo, abbiamo solo una popolazione in crescita. Abbiamo anche più persone che svolgono più attività all'aperto, medici più disposti a testare per la malattia di Lyme, temperature più calde più lunghe durante tutto l'anno che consentono una stagione più lunga delle malattie trasmesse dalle zecche (in genere aprile-ottobre) e identificazione lentamente riconosciuta dei batteri nelle regioni degli Stati Uniti dove in genere non era stato identificato.

Dott.Saahir Kahn è uno specialista in malattie infettive con Keck Medicine della USC a Los Angeles.Dice che anche i fattori ambientali stanno probabilmente giocando un ruolo nell'espansione delle aree con una maggiore prevalenza della malattia di Lyme.

"Il cambiamento climatico sta aumentando le dimensioni delle regioni in cui sono presenti le zecche che portano la malattia di Lyme", ha detto a Healthline.

Ma Kahn sostiene che lo studio BMJ potrebbe aver sopravvalutato la vera prevalenza della malattia di Lyme.

“Sebbene lo studio tenesse conto della conferma mediante Western blot dei casi positivi, i metodi non specificavano se i criteri CDC fossero usati come base per determinare i risultati positivi. Alcuni laboratori utilizzano criteri più ampi per la positività al Western blot che sono più inclini a falsi positivi ", ha affermato.

"A causa dei limiti dell'approccio di meta-analisi utilizzato, penso che il risultato dello studio sia una sovrastima della sieroprevalenza della malattia di Lyme", ha concluso.

Come si trasmette la malattia di Lyme

Nonostante ciò, ilNote del CDCche le aree degli Stati Uniti in cui la malattia di Lyme è comune si stanno espandendo.

Nelle aree medio-atlantiche, centro-settentrionali e nord-orientali degli Stati Uniti, la malattia di Lyme si trasmette attraverso il morso della zecca dalle zampe nere (cervo), mentre sulla costa del Pacifico la malattia è diffusa dalla zecca dalle zampe nere occidentali .

Queste zecche possono attaccarsi al corpo umano ovunque, ma in genere si trovano in aree in cui è difficile vederle come il cuoio capelluto, l'inguine o l'ascella.

Nella maggior parte dei casi, l'infezione si diffonde attraverso il morso di una zecca immatura nota come ninfa.

Questi sono difficili da vedere a causa delle loro dimensioni inferiori a 2 mm.In genere, una zecca deve essere attaccata al corpo in mezzoDa 36 a 48 oreprima che i batteri che causano la malattia di Lyme vengano trasmessi.

Sintomi comuni della malattia di Lyme

Fra3 e 30giorni dopo una puntura di zecca, possono comparire una serie di sintomi.

Questi possono includere dolori alle articolazioni e ai muscoli, febbre, mal di testa, brividi e linfonodi ingrossati.

Tra il 70 e l'80 percento delle persone con malattia di Lyme avrà anche un'eruzione cutanea dove si trovava la puntura di zecca, in genere 7 giorni dopo il morso.

L'eruzione cutanea può essere calda quando viene toccata e se cresce può assumere l'aspetto di un bersaglio o "occhio di bue".

Gli esperti affermano che il modo migliore per evitare la malattia di Lyme è in primo luogo evitare le punture di zecca.

"Se sei all'aperto in un'area in cui sono presenti zecche che portano la malattia di Lyme, dovresti indossare indumenti che coprano la pelle e controllare la pelle e i vestiti per le zecche dopo essere tornato a casa",ha detto Kahn.

Ci sono anche una serie di test a casa che possono aiutare a determinare se hai la malattia di Lyme.

Alcuni consigli sui trattamenti

La malattia di Lyme può essere trattata con un ciclo di antibiotici da due a quattro settimane.

Tuttavia, alcune persone sperimenteranno sintomi come affaticamento, dolore o difficoltà cognitive per più di 6 mesi dopo il trattamento.Questo è noto come sindrome della malattia di Lyme post-trattamento.

Le prove per l'uso di antibiotici per i sintomi cronici e persistenti dopo l'infezione iniziale non sono conclusive e Khan mette in guardia contro questo approccio al trattamento di problemi a lungo termine.

“Sebbene molti sintomi cronici non specifici siano attribuiti alla malattia di Lyme a causa di probabili test sierologici falsi positivi, non ci sono prove che il trattamento a lungo termine con antibiotici abbia alcun impatto su questi sintomi cronici, quindi fai attenzione a qualsiasi medico che offra denaro contante. solo trattamento antibiotico a lungo termine per la malattia di Lyme",ha detto Kahn.

"Vedo molti pazienti che hanno pagato in contanti medici senza scrupoli per questi dubbi trattamenti per la malattia di Lyme e, nella maggior parte dei casi, i loro sintomi sono dovuti a qualcosa di diverso dalla malattia di Lyme", ha avvertito.

Tutte le categorie: Blog