Sitemap
Condividi su Pinterest
La durata e la qualità del sonno sono essenziali per la salute cardiovascolare.Fotoritocco di Steve Kelly; Artur Debat/Getty Images
  • Un nuovo avviso pubblicato dall'American Health Association (AHA) include ora la qualità del sonno come uno dei fattori essenziali per una salute cardiaca ottimale.
  • Il precedente avviso dell'AHA pubblicato nel 2010 consisteva in sette fattori per valutare la salute cardiaca, tra cui attività fisica, fumo, livelli di glucosio nel sangue, livelli di colesterolo, indice di massa corporea e pressione sanguigna.
  • Quattro dei fattori esistenti - dieta, fumo, lipidi nel sangue e glucosio - sono stati aggiornati per includere anche la nicotina tramite sigarette elettroniche e vaporizzatori.
  • L'avviso ora evidenzia anche il ruolo della salute mentale e dei fattori socioeconomici e culturali come la discriminazione razziale nell'influenzare la salute cardiaca.

Le malattie cardiovascolari (CVD) sono la principale causa di morte negli Stati Uniti, rappresentando1 su 4morti ogni anno.In particolare, l'adozione di pratiche di vita più sane può ridurre il rischio di CVD di circa80%.

Un recente avviso presidenziale dell'AHA pubblicato sulla rivistaCircolazionedescrive 8 fattori di stile di vita e di salute chiamati Life's Essential 8 che potrebbero aiutare a preservare la salute ottimale del cuore e prevenire le malattie cardiovascolari.

Il costrutto originale

L'AHA pubblica avvisi che evidenziano lo stato attuale delle conoscenze sulla salute cardiovascolare e le aree chiave per la ricerca futura.Tali avvisi possono aiutare a informare il processo decisionale da parte dei medici e la formulazione di linee guida sanitarie.Tuttavia, tali avvisi servono solo a informare e non sono linee guida.

Un avviso dell'AHA pubblicato nel 2010 ha delineato il costrutto o il concetto di salute cardiovascolare (CVH) per aiutare a promuovere il mantenimento di una salute ottimale del cuore per tutta la vita di una persona.Questo costrutto enfatizza la prevenzione delle malattie cardiovascolari e il miglioramento della salute cardiovascolare.

La formulazione iniziale di CVH includeva sette fattori e comportamenti di salute chiamati Life's Simple 7.Questi sette componenti includevano dieta, livelli di attività fisica, esposizione al fumo di sigaretta, indice di massa corporea (BMI), colesterolo nel sangue, glicemia e livelli di colesterolo.

Secondo i valori soglia definiti dall'AHA, i livelli individuali di ciascuna di queste sette componenti sono stati classificati come poveri, intermedi o ideali.Un individuo con CVH ideale avrebbe livelli ideali di tutte e sette le componenti.

Numerosi studi condotti dal 2010 hanno dimostrato che gli individui conIl CVH ideale presentava un minor rischio di malattie cardiovascolari. Inoltre, gli studi suggeriscono che una salute cardiovascolare ottimale è associata a una maggiore durata della vita e a una migliore salute generale, tra cui aminor rischio di demenza,cancro, emalattie renali.

Necessità di revisioni

Sebbene questi studi enfatizzino la validità del costrutto CVH, scienziati e clinici hanno riscontrato alcune limitazioni durante l'utilizzo della formulazione originale di CVH.

Ad esempio, alcuni dei criteri utilizzati per valutare la CVH erano troppo ampi o mancavano di sensibilità per valutare i cambiamenti della CVH nel tempo.Inoltre, il costrutto CVH originale non includeva il sonno e i fattori sociali.

Ciò ha portato l'American Health Association a rivedere il costrutto di CVH.Il nuovo costrutto CVH include il sonno come ottava componente ed è ora chiamato Life's Essential 8.

Un importante contributo di questo nuovo costrutto è l'inclusione di criteri per la valutazione della CVH nei bambini e nelle persone in gravidanza.Il nuovo costrutto incorpora anche prove provenienti da studi che dimostrano che la salute del cervello e la CVH sono strettamente intrecciate.

Di seguito sono descritte le modifiche incluse nel costrutto CVH aggiornato.

Quantificare comportamenti e rischi

Il costrutto CVH originale descriveva la quantificazione dei sette comportamenti o fattori di salute utilizzando le categorie di povero, intermedio o ideale.Tuttavia, l'uso di queste categorie piuttosto che un sistema di punteggio continuo rende il costrutto meno sensibile ai cambiamenti nella salute di un individuo nel tempo o alle differenze tra gli individui.

Ad esempio, il costrutto originale classifica gli individui che svolgono un'attività fisica da moderata a vigorosa da 1 a 149 minuti come aventi livelli di attività fisica intermedi.Tuttavia, il costrutto CVH originale avrebbe classificato sia gli individui che si impegnano in pochi minuti di attività fisica sia quelli che si impegnano in 149 minuti come aventi livelli di attività fisica intermedi.

Per rimediare a questo, l'AHA ha sviluppato una scala continua da 0 a 100 per quantificare meglio i livelli di ogni fattore di salute o comportamento.Il punteggio medio delle otto componenti della salute viene quindi utilizzato per misurare la salute cardiovascolare complessiva su una scala da 0 a 100.

Dieta

Il costrutto della salute cardiovascolare del 2010 si è concentrato sulle quantità di assunzione di cinque nutrienti, che includevano cereali integrali, pesce, frutta e verdura fresca, livelli di sodio e bevande zuccherate.Tuttavia, l'assunzione di sodio o zucchero può essere difficile da monitorare.

Invece, il costrutto CVH aggiornato si concentra sull'assunzione di cibi integrali e su modelli alimentari sani.

Inoltre, ci sono differenze culturali nei modelli alimentari e il nuovo costrutto CVH rileva che esistono diverse strategie multiple per raggiungere modelli alimentari sani.

Il nuovo costrutto enfatizza i benefici del DASH e dei modelli alimentari in stile mediterraneo, che hanno dimostrato di ridurre il rischio di CVD.

Glucosio nel sangue

Il nuovo costrutto CVH ora include misure di emoglobina glicata (HbA1c) insieme ai livelli di glucosio nel sangue, che erano inclusi nella formulazione originale.L'emoglobina è una proteina che consente ai globuli rossi di trasportare l'ossigeno in diverse parti del corpo.

Il glucosio può anche legarsi all'emoglobina per formare l'emoglobina glicata (HbA1c) e i livelli di HbA1c riflettono i livelli di glucosio nel sangue nei 2-3 mesi precedenti.

Livelli elevati di HbA1C si osservano negli individui con diabete e sono associati ad un aumentato rischio di CVD.

Quindi l'inclusione di HbA1C insieme ai livelli di glucosio nel sangue fornisce quindi una misura più completa della salute cardiovascolare.

Livelli di colesterolo

Il costrutto originale raccomandava l'uso dei livelli di colesterolo totale per valutare la CVH.Il colesterolo nel sangue comprende lipoproteine ​​ad alta densità (HDL), lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), lipoproteine ​​a densità molto bassa (VLDL) e trigliceridi.

Livelli più elevati di HDL sono associati a un minor rischio di CVD, mentrenon HDLil colesterolo, che include LDL, VLDL e lioproteina (a), è associato ad un aumentato rischio di CVD.

Life's Essential 8 è costituito da livelli non HDL, invece del colesterolo totale, come uno degli 8 componenti per riflettere meglio la salute cardiovascolare.

Esposizione alla nicotina, BMI e pressione sanguigna

Il costrutto originale includeva solo l'uso di sigarette come indicatore della salute cardiovascolare.La metrica dell'esposizione alla nicotina è stata ora ampliata per includere le sigarette elettroniche, lo svapo e l'esposizione al fumo passivo.

Life's Essential 8 ha mantenuto le definizioni originali di BMI ideali e pressione sanguigna descritte in Life's Simple 7.L'unica modifica è che queste metriche vengono ora valutate su una scala da 0 a 100.

La nuova aggiunta: dormire

Gli studi hanno dimostrato che un sonno inadeguato o eccessivo è associato a un aumentato rischio di malattia coronarica.Sebbene la durata del sonno sia associata ai sette componenti inclusi nel costrutto originale, la qualità del sonno può prevedere in modo indipendente il rischio di un evento cardiovascolare.

Ci sono anche alcune prove che suggeriscono che la modifica della durata del sonno può aiutare a modificare il rischio di malattie cardiovascolari.

Il presidente dell'AHA,Dott.Donald Lloyd Jones, che ha guidato il gruppo di scrittura consultiva, afferma:

"La nuova metrica della durata del sonno riflette gli ultimi risultati della ricerca: il sonno ha un impatto sulla salute generale e le persone che hanno schemi di sonno più sani gestiscono in modo più efficace fattori di salute come peso, pressione sanguigna o rischio di diabete di tipo 2".

"Inoltre, i progressi nei metodi di misurazione del sonno, ad esempio con i dispositivi indossabili, offrono ora alle persone la possibilità di monitorare in modo affidabile e sistematico le proprie abitudini del sonno a casa", aggiunge.

Salute mentale e fattori sociali

Oltre a questi otto fattori, il nuovo costrutto mette in evidenza anche il ruolo della salute psicologica e dei fattori sociali nel raggiungimento della salute cardiovascolare.

Faticae la depressione sono associate a una cattiva salute cardiovascolare molto probabilmente a causa della maggiore difficoltà a raggiungere un punteggio di salute cardiovascolare elevato, sebbene la depressione stessa possa avere un impatto diretto sulla salute cardiaca.In contrasto,salute mentale positivaè legato a una migliore salute cardiovascolare.

Inoltre, fattori sociali come la posizione socioeconomica, la discriminazione razziale, i livelli di istruzione, lo stato occupazionale, l'isolamento sociale e l'accesso all'assistenza sanitaria possono anche avere un impatto sulla salute cardiovascolare.

"Abbiamo considerato attentamente i determinanti sociali della salute nel nostro aggiornamento e abbiamo stabilito che sono necessarie ulteriori ricerche su questi componenti per stabilirne la misurazione e l'inclusione in futuro",Dott.Lloyd Jones dice.

"I determinanti [sociali] e strutturali, così come la salute e il benessere psicologici, sono fattori critici e fondamentali nell'opportunità di un individuo o di una comunità di preservare e migliorare la salute cardiovascolare".
— Dott.Donald Lloyd Jones

Limitazioni

Dott.Sonia Anand, professoressa di medicina alla McMaster University, ha osservato che la consulenza era completa, ma alcuni argomenti dovrebbero ricevere maggiore enfasi.

“La dieta è sempre controversa ed è molto contestuale; si basano su dati e metriche statunitensi, ma ciò limita anche l'applicazione alla popolazione statunitense. Menzionano anche l'importanza di considerare i fattori sociali tra cui l'etnia e la razza, insieme a contesti diversi, e aggiungono un invito a ulteriori ricerche in quest'area. Questo è molto importante e per alcuni urgente”, ha detto.

"[Le principali lacune descritte dall'avviso includevano informazioni] su diverse popolazioni/equità sanitaria, [e] questo dovrebbe essere enfatizzato per garantire che i finanziatori della ricerca e della promozione della salute coinvolgano queste comunità al fine di lavorare al loro interno per colmare queste lacune", lei ha aggiunto.

Tutte le categorie: Blog