Sitemap
Condividi su Pinterest
Le autorità di regolamentazione federali hanno approvato un nuovo farmaco orale per il trattamento della SLA.Comezora/Getty Images
  • Circa 30.000 persone negli Stati Uniti vivono con la sclerosi laterale amiotrofica (SLA).
  • Ci sono cinque farmaci approvati dalle autorità di regolamentazione federali per il trattamento della malattia.
  • Un nuovo farmaco, edaravone, si è unito alla lista.È una forma orale del farmaco Radicava.
  • Gli esperti affermano che renderà il trattamento più facile per le persone con SLA perché non richiede un'infusione endovenosa.

Qualche aiuto potrebbe essere in arrivo per le persone che vivono con la sclerosi laterale amiotrofica, o SLA, nota anche come malattia di Lou Gehrig.

Gli Stati Uniti.La Food and Drug Administration (FDA) haapprovatouna forma orale di un farmaco comunemente usato per trattare la SLA.

Radicava è stata approvata per la prima volta nel 2017.Viene somministrato per infusione endovenosa o endovenosa.Ora la FDA sta dando il via liberaedaravone, una forma di sospensione orale di Radicava.

Perché è importante?

"Rende molto più facile per i pazienti essere conformi e riduce il carico di viaggio su molti di questi pazienti molto disabili con SLA", ha affermato il dott.Santosh Kesari, neurologo presso il Providence Saint John's Health Center di Santa Monica, in California.È anche direttore medico regionale del Research Clinical Institute of Providence, nel sud della California.

“Un'infusione settimanale significa che di solito devi recarti in un ospedale o in un centro di infusione. Ma una soluzione orale lo rende facile da somministrare a casa,”Kesari ha detto a Healthline.

Dott.Jinsy Andrews è il direttore degli studi clinici neuromuscolari presso la Columbia University di New York, nonché un esperto internazionale di ricerca e studi clinici sulla SLA.Fa anche parte del consiglio di amministrazione dell'Associazione ALS.

Dice che il solo mantenimento della via endovenosa per somministrare il farmaco è impegnativo.

“La malattia crea difficoltà a parlare e deglutire, respirare, camminare e usare le braccia. Non hanno bisogno di avere l'onere aggiuntivo di mantenere un accesso IV e tutte le complicazioni che ne derivano ".Andrews ha detto a Healthline.

"L'altro vantaggio è che è qualcosa che può essere somministrato anche attraverso il tubo di alimentazione se le persone che vivono con la SLA non hanno la capacità di deglutire", ha aggiunto.

L'immagine del trattamento

La SLA colpisce fino a 30.000 persone negli Stati Uniti.Ogni anno vengono diagnosticati circa 5.000 nuovi casi.

Si stima che la SLA possa essere responsabile di 5 decessi su 100.000 nelle persone di età pari o superiore a 20 anni.

Attualmente ci sono cinque farmaci con l'approvazione della FDA per il trattamento delle persone che convivono con la SLA e i suoi sintomi.Sono Radicava, Rilutek, Tiglutik, Exservan e Nuedexta.Radicava è stato il primo nuovo trattamento specifico per la SLA in 22 anni.

“Può migliorare i sintomi o i risultati delle funzioni per periodi di tempo più lunghi. Non è certamente una cura, ma migliora e rallenta la progressione della malattia", ha affermato Kesari.

Gli esperti dicono che ci sono altri trattamenti in arrivo.

"C'è stato sicuramente un aumento del ritmo di sviluppo dei farmaci nella SLA, spinto dal fatto che abbiamo cose che hanno mostrato qualche modesto beneficio", ha affermato Andrews. "Penso che faremo passi avanti per trovare una terapia che alla fine avrà un impatto maggiore".

Cosa c'è di nuovo all'orizzonte

La società farmaceutica Amylyx ha annunciato che la FDA dovrebbe prendere una decisione sull'approvazione del suo farmaco per la SLA orale, AMX0035, entro la fine del prossimo mese.

Ci sono anche molti altri studi di ricerca e studi clinici.

"Il nostro centro, il Pacific Science Institute, sta lavorando sulla terapia con cellule staminali per una varietà di disturbi, inclusa la SLA", ha affermato Kesari.

"Stiamo anche esaminando come rigenerare neuroni e cellule cerebrali usando farmaci che possono stimolare la neurogenesi, la formazione di nuove cellule e stiamo esaminando farmaci antinfiammatori", ha spiegato.

A dicembre, il presidente Biden ha firmato la "Accelerazione dell'accesso alle terapie critiche per la SLA".Fornisce 100 milioni di dollari all'anno in finanziamenti federali nei prossimi quattro anni per la ricerca di cure, la prevenzione e il trattamento della SLA.

Andrews afferma che questa mossa potrebbe aiutare a spianare la strada a ulteriori ricerche sul panorama dello sviluppo dei farmaci.Spera anche di far iniziare prima un trattamento più persone che vivono con la SLA.

"Molti studi clinici in questo momento stanno cercando persone con SLA nella fase iniziale della malattia", ha detto. "Ciò significa che dobbiamo assicurarci che la SLA venga riconosciuta rapidamente e che raggiungano prima un centro specializzato multidisciplinare per la SLA".

“C'è un ritardo diagnostico perché non abbiamo un test diagnostico definitivo per la SLA. È ancora una diagnosi clinica", ha aggiunto.

Andrews dice che ciò che è necessario è educazione e maggiore consapevolezza dei sintomi.Aggiunge che una tecnologia migliorata, come un database condiviso, potrebbe aiutare.

"Spero che un giorno avremo uno strumento di matchmaking in modo che non appena una persona viene diagnosticata, venga abbinata a una sperimentazione clinica", ha detto.

Tutte le categorie: Blog