Sitemap
Condividi su Pinterest
Le vendite di cannabidiolo continuano ad aumentare man mano che il farmaco guadagna popolarità.Progetto fortunato/Getty Images
  • Una società di ricerca di dati afferma che le vendite di cannabidiolo (CBD) potrebbero raggiungere fino a 11 miliardi di dollari entro il 2027.
  • Gli esperti affermano che la popolarità del farmaco ha continuato ad aumentare dall'approvazione del Farm Bill del 2018.
  • La ricerca ha indicato che il CBD può essere potenzialmente utile per alleviare i sintomi di condizioni come ansia, dipendenza e disturbo da stress post-traumatico.
  • Gli esperti avvertono i consumatori, tuttavia, di diffidare di alcune affermazioni di marketing sul CBD.

Il cannabidiolo è ufficialmente un fenomeno.

Secondo il Brightfield Group, una società di ricerca di dati con legami con l'industria della cannabis, le vendite di prodotti a base di cannabidiolo (CBD) potrebbero salire fino a 11 miliardi di dollari entro il 2027, in aumento rispetto alla già inebriante proiezione del 2022 di 5 miliardi di dollari di vendite al dettaglio.

Tali proiezioni dipendono in parte dal fatto che la Food and Drug Administration (FDA) applichi la riforma normativa.Tuttavia, anche senza tali riforme, si prevede che il settore crescerà fino a superare i 6 miliardi di dollari entro il 2027.

Si tratta di un rapido aumento per il composto derivato dalla cannabis dall'approvazione del Farm Bill del 2018, che ha rimosso la canapa dalla definizione di marijuana nel Controlled Substances Act.La canapa è definita come cannabis (Cannabis sativa L.) e derivati ​​della cannabis con basse concentrazioni del composto psicoattivo delta-9-tetraidrocannabinolo (THC).

"Credo che il CBD sia diventato così popolare perché è stato il primo cannabinoide non inebriante che è diventato legale a livello federale e ampiamente accessibile", ha affermato il dott.Jeff Chen, il fondatore della University of California Los Angeles Cannabis Research Initiative e membro del comitato consultivo medico di Healthline.

“I cannabinoidi sono composti che si trovano solo nel regno vegetale nella pianta di cannabis e interagiscono con il sistema endocannabinoide umano. Il THC è il principale cannabinoide inebriante della cannabis ed è ancora illegale a livello federale", ha spiegato a Healthline. "La cannabis/THC è stato un argomento mainstream negli Stati Uniti per molti anni, ma i consumatori potrebbero non utilizzarlo a causa dell'effetto inebriante, dei test antidroga del THC sul posto di lavoro o dell'impossibilità di accedere legalmente nel loro stato".

Mentre molti stati da allora hanno legalizzato l'uso medico o ricreativo dei prodotti a base di cannabis, i prodotti CBD sono sempre più venduti negli stati anche in cui l'uso di cannabis è illegale.

I prodotti CBD sono disponibili in tinture, pomate, pillole, caramelle gommose e oli e spesso promettono tutti i benefici della cannabis medica senza gli effetti inebrianti o potenziali complicazioni legali.

Ma mentre il CBD è diventato popolare, la scienza dura sui suoi reali benefici terapeutici sta ancora emergendo.

"La popolarità iniziale è stata in gran parte guidata dal clamore mediatico e di marketing e dai resoconti aneddotici dei suoi vantaggi, non dalla scienza provata",Dott.Marco H.Ratner, il direttore scientifico della società di scienze nutrizionali Theralogix, ha detto a Healthline. “Ci sono molti studi in corso per valutarne l'efficacia in varie condizioni mediche e le migliori pratiche per raggiungere tale efficacia. Man mano che questi studi verranno pubblicati, e supponendo che i dati siano di supporto, i risultati saranno riportati dai media e l'interesse dei consumatori dovrebbe continuare a crescere".

Quello che sappiamo finora

Finora, l'unico prodotto CBD approvato dalla FDA è Epidiolex.È usato nel trattamento dell'epilessia nei bambini, il che ha stimolato ulteriori studi sui possibili effetti neuroprotettivi dell'olio di CBD.

Ma quell'applicazione è stata un momento spartiacque per molti ricercatori.

"Molte persone - me compreso - sono state molto ispirate nel vedere come i bambini con forme gravi di epilessia hanno beneficiato del CBD, soprattutto perché il modello farmaceutico tradizionale li aveva delusi",disse Chen.

Ricerche preliminari hanno anche scoperto che il CBD può essere utile per alleviare i sintomi associatidisturbi d'ansia,dipendenza, psicosi edisturbo post traumatico da stress, tra gli altri.

Nel frattempo, altri studi hanno mostrato risultati promettenti per l'utilizzo del CBD per alleviare i sintomi didoloreeinfiammazione. Questi studi non hanno ancora coinvolto partecipanti umani.

Inoltre, il CBD sembra essere essenzialmente un integratore sicuro.

“Ci sono stati studi sull'uomo che hanno testato CBD fino a 1.000 mg al giorno, che è risultato essere generalmente ben tollerato e sicuro. Gli effetti collaterali comuni del CBD includono disturbi gastrointestinali e letargia",disse Chen.

"Tuttavia, alcuni tipi di individui devono stare attenti al CBD", ha continuato. "Coloro che stanno assumendo prescrizioni con un avviso di pompelmo, come alcuni anticoagulanti e farmaci antiepilettici, dovrebbero evitare il CBD poiché il pompelmo e il CBD interagiscono in modo simile con i farmaci".

Non un farmaco miracoloso

Sebbene sia improbabile che il CBD danneggi la maggior parte dei consumatori, gli esperti avvertono che le persone dovrebbero essere caute riguardo alle affermazioni più stravaganti di alcuni produttori.

"Alcuni dei marketer del CBD più zelanti, ma meno responsabili, hanno affermato di beneficiare di un'ampia gamma di gravi condizioni mediche, ad esempio autismo, cancro, diabete, Alzheimer, ictus, eccetera",Ratner ha detto a Healthline. "A parte il beneficio nei disturbi convulsivi, non ci sono studi a sostegno della maggior parte di quelle affermazioni di beneficio in gravi disturbi medici".

Daniele Piomelli, Ph.D., direttore del Center for the Study of Cannabis presso l'Università della California Irvine, è d'accordo.

"La maggior parte delle affermazioni, sfortunatamente, sono guidate dal marketing piuttosto che dai dati", ha detto a Healthline. "Alcuni sono persino divertenti, come affermare che i cuscini infusi di CBD ti danno una buona notte di sonno o che un latte al CBD allevia lo stress".

Chen aveva una visione più ottimista.

"Mentre studiamo di più il CBD, capiremo meglio le condizioni in cui il CBD può davvero trarre vantaggio e i dosaggi appropriati richiesti", ha affermato.

Tutte le categorie: Blog