Sitemap
Condividi su Pinterest
I ricercatori affermano che la birra può aiutare a diversificare il microbioma intestinale.La buona brigata/Getty Images
  • I ricercatori affermano che una birra al giorno, alcolica o analcolica, può aiutare a diversificare il microbioma intestinale degli uomini.
  • Gli esperti affermano che mentre la diversità intestinale è generalmente benefica, anche il tipo di batterio che sta fiorendo è importante.
  • Notano che kimchi, crauti, zenzero, cipolle e aglio sono anche alimenti che costruiscono il microbioma.

Una birra al giorno potrebbe mantenere sana la flora intestinale, suggerisce una nuova ricerca.

I ricercatori riferiscono che 22 uomini sani che hanno bevuto 330 ml - circa 12 once - di birra chiara alcolica o analcolica al giorno per quattro settimane avevano una maggiore diversità batterica nel microbioma intestinale e migliori marcatori di salute intestinale rispetto a prima dell'inizio dello studio.

Inoltre, secondo lo studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, una singola birra al giorno non sembra aumentare il peso corporeo, la massa grassa o altri indicatori cardiometabolici negativi.

Il tuo microbioma intestinale è cruciale per la tua salute e ricerche precedenti suggeriscono che un intestino diverso è spesso sano, anche se non sempre.

"La diversità in sé e per sé non è necessariamente buona o cattiva", ha affermato il dott.Vincenzo B.Young, professore al Dipartimento di microbiologia e immunologia della Michigan State University. “Tutto ciò significa che ci sono molti tipi diversi di microbi lì. La diversità aumenta le possibilità che tu abbia microbi "buoni" presenti, ma puoi avere un microbiota diversificato che manca di una funzione critica. Questa è la cosa fondamentale. Non è solo quello che c'è, ma quello che stanno facendo".

Tuttavia, i ricercatori hanno affermato in passato di avere almeno un'idea di ciò che stanno facendo questi batteri.

In unstudio 2015, i ricercatori hanno affermato di aver osservato un aumento dell'attività della fosfatasi alcalina fecale, la cui carenza sembra "aumentare il rischio di malattie attraverso cambiamenti nel microbioma, aumento dell'infiammazione intestinale e della permeabilità, portando così a un'infiammazione sistemica e potenzialmente a sepsi".

Tuttavia, potrebbe essere difficile trarre conclusioni definitive da questo studio a causa delle sue dimensioni e del fatto che molto sul microbioma è ancora sconosciuto.

"La nostra comprensione della popolazione del microbioma nell'intestino è proprio come avere un telescopio sulla luna e guardare le persone sulla Terra e chiederci: 'Qual è il ruolo di ogni individuo nella sua famiglia nel suo ambiente e nella sua personalità?' "Dott.Ashkan Farhadi, gastroenterologo presso il MemorialCare Orange Coast Medical Center di Fountain Valley, in California, ha detto a Healthline. "La nostra comprensione è così grezza."

"Una cosa che sappiamo è che [bere birra] ha aumentato la diversità e sappiamo che molte malattie riducono la diversità", ha aggiunto. “Vediamo una mancanza di proliferazione e diversità di germi in associazione con molte condizioni, sia sistemiche che intestinali. Quindi la diversità, in generale, è in genere un buon segno, ma non ci leggo di più".

Mangiare e bere per un intestino sano

Anche se non dovresti necessariamente iniziare a sbattere birre per aumentare la salute dell'intestino, se ti piace il gusto e desideri l'opzione più salutare, i ricercatori affermano di bere birra analcolica, che è altrettanto benefica per l'intestino quanto la versione alcolica.

Altri alimenti per la costruzione del microbioma includono kimchi, crauti, zenzero, cipolle e aglio.

Ma come per il consumo di alcolici, anche qui la moderazione è fondamentale.

"Troppi alimenti probiotici o prebiotici possono causare la proliferazione di molti germi nell'intestino e ciò può causare gonfiore perché questi batteri producono molto gas da tutti i nutrienti che stanno ricevendo",ha spiegato Farhadi. “Può essere un'arma a doppio taglio in questo senso. Quindi la moderazione è la chiave, in particolare quando la nostra scienza è in ritardo rispetto a tutte le cose reali che stanno accadendo nel tuo intestino".

Tutte le categorie: Blog