Sitemap
Condividi su Pinterest
I ricercatori hanno sviluppato una nuova app che utilizza con successo un Apple Watch per monitorare i segni di disfunzione ventricolare sinistra.Sellwell/Getty Images
  • Un nuovo studio indica che un'app Apple Watch può essere utile per rilevare la disfunzione ventricolare sinistra.
  • La disfunzione ventricolare sinistra è una condizione in cui il cuore non riesce a pompare correttamente.
  • L'app utilizzata nello studio ha funzionato in modo simile a un tradizionale elettrocardiogramma a 12 derivazioni.
  • Gli esperti affermano che ciò potrebbe consentire ai pazienti di rilevare e monitorare l'insufficienza cardiaca senza una visita ambulatoriale.

Uno studio della Mayo Clinic presentato il 1 maggio 2022 alla conferenza Heart Rhythm 2022 a San Francisco, in California, ha scoperto che una nuova app per Apple Watch che utilizza l'intelligenza artificiale (AI) per analizzare i dati dell'orologio può essere utile per rilevare la disfunzione ventricolare sinistra .

Disfunzione ventricolare sinistraè un tipo di insufficienza cardiaca in cui una delle camere del cuore, il ventricolo sinistro, si indebolisce, lasciando il cuore incapace di pompare adeguatamente il sangue in tutto il corpo.

Può essere causato da un'ipertensione cronica o mal controllata o da un danno al muscolo cardiaco dovuto al blocco dell'arteria coronaria.

Le persone con insufficienza cardiaca possono manifestare sintomi come:

  • fiato corto
  • fatica
  • gambe e addome gonfi
  • tosse
  • aumento di peso
  • nausea
  • dolore al petto
  • battito cardiaco accelerato

Potrebbero anche non avere sintomi evidenti.

L'ECG di Apple Watch ha prestazioni simili all'ECG a 12 derivazioni

I pazienti della Mayo Clinic che avevano un Apple Watch ed erano disposti a scaricare l'app per iOS Mayo Clinic sono stati invitati a prendere parte allo studio.

L'Apple Watch è stato utilizzato per lo studio perché i suoi orologi Serie 4, 5, 6 e 7 hanno un sensore in grado di rilevare gli impulsi elettrici indicativi del battito cardiaco e del suo ritmo.

Questi dati possono essere utilizzati per determinare la presenza di fibrillazione atriale (ritmo cardiaco irregolare).

Complessivamente, hanno partecipato 2.454 persone provenienti da 46 stati e 11 paesi.L'età media dei partecipanti allo studio era di 53 anni e il 56% di loro erano donne.

L'app ha inviato tutti gli elettrocardiogrammi (ECG) raccolti in precedenza alla clinica per la revisione.

ECG ottenuti entro un mese da un ordine clinicol'ecocardiogramma è stato analizzato dall'IA per una frazione di eiezione (una misura dell'uscita del ventricolo) inferiore o uguale al 40 percento utilizzando un modello sviluppato specificamente per ECG a derivazione singola.

La partecipazione è stata piuttosto alta, secondo gli autori dello studio.Durante l'anno dello studio, le persone hanno inviato 125.610 ECG e il 92% di loro ha utilizzato l'app più volte.

L'app ha rilevato almeno un ritmo sinusale (ritmo cardiaco normale) in 421 pazienti entro 30 giorni da unecocardiogramma.

Sedici persone avevano una frazione di eiezione inferiore o uguale al 40 percento, il che significa che il loro cuore non stava pompando abbastanza bene.

Tredici di questi 16 sono stati identificati utilizzando l'ECG AI dell'orologio.

Secondo il dott.Annabelle Santos Volgman, professoressa di medicina e medico senior presso il Rush Medical College e il Rush University Medical Center, i ricercatori hanno scoperto che l'Apple Watch è buono quanto un ECG a 12 derivazioni che il medico potrebbe eseguire nel suo studio.

"Per rilevare la fibrillazione atriale, è molto buono", ha detto, aggiungendo, "ma non è buono per rilevare altri problemi come infarti o ispessimento del muscolo cardiaco".

Dott.Wesley Milks, cardiologo e professore assistente clinico di medicina interna presso l'Ohio State University Wexner Medical Center, ha inoltre spiegato: "Un ECG diagnostico standard eseguito in ospedale o in clinica è un ECG a 12 derivazioni, che è molto più dettagliato in termini di quali condizioni possono essere rilevate.

Implicazioni per la cura del paziente

Volgman ha affermato che da molti anni utilizza l'Apple Watch come parte della cura dei suoi pazienti.

“Possiamo documentare il ritmo che ha il paziente quando è sintomatico con palpitazioni. Posso rassicurarli che non è un problema preoccupante quando non vediamo alcuna aritmia", ha spiegato.

Quando i problemi si presentano, ha detto che può quindi passare alla fase successiva di valutazione del rischio e cosa fare con i sintomi.

Milks dice che usa spesso anche i dati di Apple Watch.

"Ad esempio", ha detto Milks, "potrei chiedere loro di registrare un tracciato ECG quando hanno i sintomi o di riportare i valori della frequenza cardiaca nel tempo".

Osserva che oltre a eseguire un ECG a derivazione singola, l'Apple Watch è in grado di monitorare la frequenza cardiaca, la saturazione di ossigeno, il conteggio dei passi, la frequenza in piedi, le calorie consumate e i modelli di sonno, che possono essere tutte informazioni utili nella cura del paziente.

Secondo l'autore principale dello studio, il dott.Paul Friedman, ora potremmo essere in grado di aggiungere all'elenco il rilevamento di un cuore indebolito, affermando che è "assolutamente straordinario che l'IA trasformi un segnale ECG dell'orologio di un consumatore in un rilevatore di questa condizione".

Crede che in futuro le persone potrebbero essere in grado di monitorare e monitorare l'insufficienza cardiaca nel comfort della propria casa semplicemente utilizzando il proprio Apple Watch e un'app.

"Ciò offre l'opportunità per un maggiore accesso alle cure", ha affermato Friedman, "e una marcata riduzione del costo di alcuni test diagnostici e studi di ricerca..."

Ha sottolineato, tuttavia, che questa ricerca è ancora nelle sue fasi iniziali e dovrà essere testata e convalidata prima che diventi disponibile per i pazienti.

Tutte le categorie: Blog