Sitemap
Condividi su Pinterest
Gli esperti dicono che di solito non è necessario aggiungere sale al cibo.Immagini Cavan/Immagini Getty
  • I ricercatori affermano che l'aggiunta di sale e sodio al cibo può aumentare il rischio di morte prematura.
  • Gli esperti affermano che molte persone sono abituate al sale extra nel cibo, quindi può essere difficile ridurre l'assunzione giornaliera di sodio.
  • Notano che molti cibi in scatola, nonché salse e marinate preparate contengono alti livelli di sale.
  • Consigliano di usare altre erbe e spezie quando prepari il cibo da zero.

L'aggiunta di sale al cibo potrebbe togliere anni alla tua vita.

Questo è secondo un nuovo studio che esamina la relazione tra l'assunzione di sale e sodio e la morte prematura.

La morte prematura nello studio pubblicato sull'European Heart Journal è definita come morte prima dei 75 anni di età.

I partecipanti allo studio sono stati seguiti per una media di nove anni.I ricercatori hanno riferito che le persone che aggiungevano sempre sale al cibo avevano un rischio maggiore del 28% di morire prematuramente rispetto a quelle che non aggiungevano mai o raramente sale al cibo.

Tuttavia, i ricercatori hanno anche scoperto che l'aumento dell'assunzione di frutta e verdura fresca ha indebolito l'associazione tra l'uso di sale durante i pasti e la morte prematura.

Sulla base dei loro dati, i ricercatori hanno notato una riduzione dell'aspettativa di vita all'età di 50 anni nelle persone che aggiungevano sempre sale al cibo rispetto a quelle che non aggiungevano mai sale o raramente.Questa è stata una riduzione di 1,5 anni per le donne e 2,3 anni per gli uomini.

I risultati dello studio hanno tenuto conto dei fattori che potrebbero influenzare i risultati, come ad esempio:

  • Età
  • Gara
  • Sesso
  • Indice di massa corporea (BMI)
  • Fumare
  • Assunzione di alcol
  • Attività fisica
  • Dieta
  • Condizioni mediche come diabete, cancro e malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Dott.Lu Qi, autore principale dello studio e direttore del Tulane University Obesity Research Center di New Orleans, ha affermato che questo studio è il primo a valutare la relazione tra l'aggiunta di sale agli alimenti e la morte prematura.

"Fornisce nuove prove per supportare le raccomandazioni per modificare i comportamenti alimentari per migliorare la salute",Qi ha detto in un comunicato stampa.

"Anche una modesta riduzione dell'assunzione di sodio, aggiungendo meno o nessun sale al cibo a tavola, può portare a sostanziali benefici per la salute, soprattutto quando viene raggiunta nella popolazione generale", ha aggiunto.

Cosa hanno da dire gli esperti

Amy Bragagnini, MS, RD, CSO, specialista in nutrizione oncologica presso il Trinity Health Lacks Cancer Center nel Michigan e portavoce dell'Academy of Nutrition and Dietetics, afferma di non essere sorpresa dal fatto che lo studio abbia trovato persone che aggiungono sale al loro cibo hanno un rischio maggiore di morire prematuramente.

Bragagnini afferma che le persone aggiungono ancora sale al cibo per diversi motivi, tra cui:

  • Potrebbero essere cresciuti in una famiglia in cui l'aggiunta di sale era un evento normale.
  • Una persona che in genere aggiunge sale ha un'affinità per i cibi dal sapore salato.
  • Questo gusto salato di base del cibo avvia un ciclo di desiderio sempre maggiore del condimento.
  • Il desiderio può portare le persone a scegliere più spesso cibi molto elaborati e salati e può creare una situazione in cui le persone non sono soddisfatte di mangiare cibi dal sapore più naturale (es. frutta e verdura, proteine ​​magre) senza trovare un modo per aggiungere sale.

Marissa Licata è una dietista registrata presso il Katz Institute for Women's Health di Northwell Health a New York.

Dice che l'aggiunta di sale al cibo può perdere il controllo rapidamente.Questa è una preoccupazione perché tutto quel sodio in più può aumentare la pressione sanguigna e l'ipertensione contribuisce a malattie cardiache e ictus, ha spiegato Licata.

"Se le malattie cardiache si verificano nella tua famiglia, sarebbe saggio essere proattivo e prestare attenzione al consumo di sale mentre sei ancora giovane e in buona salute", ha detto a Healthline.

Un po' di sale è più salutare?

Bragagnini ha detto a Healthline che le viene chiesto molto sul sale.

Le domande più comuni includono: "Il sale rosa dell'Himalaya è migliore per me del sale normale?" e "Dato che il sale kosher è più grande del sale normale, le persone ne useranno meno, giusto?"

Spiega che queste sono idee sbagliate comuni quando si tratta di tutti i sali fantasiosi nel corridoio dei condimenti al negozio di alimentari.

“La principale differenza tra tutti i diversi tipi di sale è se è iodato o meno”, ha spiegato Bragagnini.

Dice che il sale marino e il sale da cucina sono iodati naturalmente, ma il sale dell'Himalaya e il sale kosher generalmente non sono iodati.

"Il motivo per cui lo sollevo è perché l'elemento chimico iodio non è prodotto nel nostro corpo, ma è importante per una tiroide sana e altre funzioni corporee... ma, poiché il sodio è una parte abbondante della tipica dieta americana, è probabile che assumendo molto iodio,”ha detto Bragagnini.

Pertanto, ha raccomandato ai consumatori di non fare scorta di sale iodato.

Consigli nutrizionali sul sale nella dieta

Gli esperti dicono che dovresti fermarti e dare un'occhiata a tutto ciò che stai mangiando per avere un'idea di quanto sale stai consumando.

Questo è il primo consiglio che Bragagnini dà ai suoi clienti che si rivolgono a lei con domande, compresa la gestione dell'assunzione di sale.

Licata concorda sul fatto che le etichette degli alimenti siano importanti da guardare. "Vuoi acquistare alimenti senza sodio aggiunto", dice.

Licata ha questi suggerimenti per ridurre il sodio nella tua dieta:

  • Evita condimenti ad alto contenuto di sodio come salsa di soia, teriyaki, salsa Worchester, ketchup e condimenti per insalata
  • Scegli alternative a basso contenuto di sodio
  • Evita gli alimenti ultra-elaborati come le miscele di riso in scatola con pacchetti di condimenti aggiunti
  • Limitare le zuppe in scatola (evitare di più)
  • Controlla le etichette del pane (cerca prodotti che contengono 140 mg o meno per porzione, poiché è ciò che si qualifica come un prodotto alimentare a basso contenuto di sodio)

Come ridurre l'assunzione di sale nel tempo

Ci abituiamo alle nostre preferenze di gusto, quindi ci vuole tempo per calcolare la quantità di sodio e sale che stai aggiungendo al tuo cibo, afferma Licata.

"Per cambiare le tue preferenze di gusto, aggiungi gradualmente meno sodio alla tua dieta", dice. "Funziona, ci vuole solo tempo, pazienza e perseveranza."

Le linee guida dietetiche per gli americani, 2020-2025,consigliamantenendo l'assunzione di sodio nella dieta a meno di 2.300 mg al giorno.

Bragagnini dice che se il suo cliente sta consumando 8.000 mg di sodio su base giornaliera, non consiglierebbe che scendano a 2.300 mg tutti in una volta, dicendo che non è un metodo sostenibile.

"Sospetto che la persona non sarebbe in grado di continuare a mangiare in quel modo a lungo", osserva.

"La chiave è fare un processo graduale", ha detto. "Inizia prendendo i prodotti che forniscono più sodio alla loro dieta (salsa di soia, zuppa, riso confezionato condito, carne per il pranzo) e ottenendo la versione a basso contenuto di sodio del prodotto".

"Aggiungi più frutta e verdura alla loro dieta che ridurrà automaticamente l'assunzione complessiva di sodio", aggiunge Bragagnini.

E ricorda che alla fine le papille gustative si adatteranno e inizierai a goderti il ​​sapore più naturale del cibo, aggiunge Licata.

A quel punto, puoi provare a sostituire le erbe e i condimenti secchi al posto del sale o dei condimenti salati.

Kara Burnstine, MS, RD, LDN, un'educatrice nutrizionale presso il Pritkin Longevity Center + Spa in Florida, consiglia di cenare più spesso e di prestare attenzione quando si prepara il cibo.

Suggerisce di usare spezie come aglio o cipolla in polvere invece del sale.Avverte anche contro i cibi in scatola, le salse e le marinate preparate poiché tendono ad avere un alto contenuto di sale.

"È bello avere il controllo di ciò che c'è nei tuoi alimenti",Burnstine ha detto a Healthline. "Ci sono così tante erbe e spezie che possiamo usare senza sale per rendere i nostri pasti saporiti."

Tutte le categorie: Blog